FRANCOFONTE E DINTORNI


Vai ai contenuti

avv. Nino Bellofiore

La storia e gli uomini illustri



20 anni fa fummo svegliati tutti in piena notte da quello che subito venne chiamato il Terremoto di Santa Lucia. Tutto accadde all'1,24 della notte del 12 sul 13 dicembre 1990. Per 45 lunghi secondi la terra trem˛ e con essa i letti dei cittadini della provincia di Siracusa e di parte di quella di Catania. Il sisma ci colse tutti impreparati. La gente si rivers˛ nelle strade interrogandosi su quello che era accaduto e su quello che bisognava fare. Solo dopo si seppe che il sisma era stato dell'ottavo grado della scala Mercalli ed aveva provocato 17 morti. La maggior parte di essi erano di Carlentini. Anche Francofonte diede il suo tributo di vittime: un solo morto, ma di quelli eccellenti.

Il sisma di Santa Lucia port˛ via l'avv. Antonino Bellofiore.

La notizia ci colse nella notte e ci fece capire veramente la drammaticitÓ dell'evento sisimico. Nino Bellofiore, come egli amava essere chiamato, segn˛, con la sua presenza, decenni della vita cittadina. Egli f¨ chiamato per ben quattro volte, come esponente della Democrazia Cristiana, alla massima carica civica sedendo sulla poltrona di Sindaco nei seguenti periodi:

- 10 dicembre 1966 - 18 giugno 1967 9 maggio 1970 - 4 novembre-1971
- 18 marzo 1973 - 24 luglio 1975 11 luglio 1985 - 7 aprile 1989


La sua presenza in politica non f¨ ristretta nei confini di Francofonte. Egli infatti ricoprý nel corso degli anni altre importanti cariche pubbliche in ambito provinciale, tra le quali la pi¨ prestigiosa f¨ quella di Presidente dell'UnitÓ Sanitaria n. 28 di Lentini, della quale f¨ il primo presidente dal 1982 al 1985, data in cui si dimise dalla carica per ritornare a fare il Sindaco della sua cittÓ.
In questa sede non vogliamo ricordare le opere di
Nino Bellofiore, altri lo hanno giÓ fatto, ma vogliamo fare una breve riflessione sulla sua figura di uomo e di politico. In pubblico sembrava un uomo burbero per l'espressione che assumeva e per la sua capacitÓ di dire chiaramente in faccia a tutti quello che pensava, dote questa che non sempre era apprezzata. In privato era, invece un uomo gioviale a cui piacevano lo scherzo e l'allegria.
Numerosissime sono le storie che, ancora oggi, si raccontano sull'
avv. Bellofiore, segno, questo, della sua grande popolaritÓ.
L'uomo politico
Nino Bellofiore era un personaggio scomodo. La sua estrema praticitÓ lo ha portato ad amministrare con concretezza. Col linguaggio che si usa oggi in politica, sarebbe stato definito il Sindaco del fare. Chi ha fatto politica a Francofonte, negli anni in cui oper˛ Nino Bellofiore, Ŕ stato, a turno, suo avversario e suo alleato. Basti pensare che, fino alla fine degli anni settanta, f¨ contestatissimo dalla sinistra e, poi, venne eletto, alla Presidenza dell'UnitÓ Sanitaria Locale con una compagine formata dalla D.C, dal P.C.I. e dal P.S.I., l'ultima sua elezione a Sindaco avvenne con una coalizione formata dai partiti della Sinistra e dalla D.C..
Il sisma di Santa Lucia, portando via l'avv.
Antonino Bellofiore, segn˛ il cambio di un epoca e tolse l'alibi a tanti politici nostrani.

Vito Salemi


Home Page | PerchŔ | Come raggiungerci | Comune | La storia e gli uomini illustri | Appuntamenti | Le nostre arance | La cucina e le ricette | Forum-Chat | Guest-Book | Chi ci ha scritto? | Mappa del sito


Menu di sezione:


Torna ai contenuti | Torna al menu